Calcio, con un poker di reti l’Eraclea torna alla vittoria

Inizia nel migliore dei modi il nuovo anno per l’Eraclea Minoa che ritorna alla vittoria, dopo due sconfitte consecutive. Giuffrida e company senza problemi hanno superato con un poker di reti un modesto Acquaviva. La formazione cattolicese ha gestito la gara sin dalle prime battute di gioco. Dopo la fase di studio iniziale, la partita si sblocca grazie a un calcio di rigore. Al 30’ su una incursione cattolicese Roberto Trinci lanciato a rete verso la porta avversaria viene steso a terra dal portiere Alongi. Dal dischetto si incarica della battuta Calogero Giuffrida che trasforma e porta in vantaggio la squadra amaranto.
Il raddoppio arriva al 35’ direttamente su calcio di punizione da circa 30 metri calciato da Roberto Trinci che sfrutta l’incertezza del portiere e gonfia la rete per il suo primo gol stagionale. Al 40’ pericolosa azione di marca locale con Liborio Miceli che viene contrastato in area di rigore, azione che svanisce con i giocatori cattolicesi a reclamare ad alta voce il calcio di rigore. La prima frazione di gioco si chiude con un’azione dell’Acquaviva. Orlando fa partire un cross ben calibrato in area ma Catania non riesce a sfruttare l’occasione.

Nel secondo tempo l’Eraclea gestiste il vantaggio. Al 55’ un tiro dal limite di Pietro Sabatino finisce di poco alto sopra la traversa. Dieci minuti più tardi Roberto Trinci serve su un piatto d’argento un pallone per Liborio Miceli che tira a botta sicura ma il portiere Alongi respinge con le ginocchia. Al 65’ Calogero Giuffrida porta a tre le marcature con un gol rocambolesco. La netta supremazia locale aumenta il bottino al minuto 80 con il quarto gol firmato dal neo entrato Mauro Catania.
Nel rush finale una percussione di Valerio Graceffa il cui diagonale in area non viene sfruttato al meglio da Roberto Trinci che butta alle ortiche un gol fatto.
La gara si chiude con una punizione da fuori area dell’Acquaviva che termina alto sopra la traversa.

Francesco Maggio Cattolica Eraclea SPORT