Calcio, giudice sportivo ribalta risultato di Gela: vittoria assegnata all’Eraclea

Una leggerezza regolamentare costa cara all’Amatori Gela che dopo aver vinto sul campo 2-1 contro l’Eraclea Minoa, si è vista ribaltare il risultato dal Giudice Sportivo, che ha inflitto alla Società Amatori Gela la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3.
Un errore clamoroso della formazione gelese, sicuramente dettato dalla foga del rush finale della partita, che non ha rispettato l’obbligo di schierare in campo per tutta la durata della gara un calciatore nato dall’anno 2001 in poi, come prescrive il regolamento.
Il Gela, sin dal primo minuto aveva schierato due calciatori nati nel 2001, ma nel corso della partita, aveva prima sostituito al 46’ Di Dio con Ferrera, rimanendo in campo Costarelli, che veniva sostituito al 77’ con Bessio che non è un under, quindi venendo meno a quanto previsto dal regolamento.

Con questi tre punti, assegnati dal Giudice Sportivo. L’Eraclea Minoa guadagna la vetta della classifica a punteggio pieno con 6 punti.

Francesco Maggio Cattolica Eraclea SPORT