Calcio, l’Eraclea Minoa sconfitta a testa alta a Gela

Con una condotta di gara giocata con il cuore l’Eraclea Minoa esce sconfitta con il minimo scarto dall’insidiosa trasferta di Gela. La formazione cattolicese ha messo in campo grinta e forza di volontà contro il quotato avversario. La squadra di casa trova il vantaggio al 27’ grazie a una rete di Costarelli rapido a sfruttare una mischia su calcio d’angolo e mettere dentro la rete.

Nella ripresa le due squadre offrono spunti di bel gioco. Il Gela approfittando del fattore campo cerca di pressare sprecando più di una occasione da rete. I ragazzi cattolicesi riescono ad imbrigliare la squadra gelese, punzecchiando nelle ripartenze.
Al 55’ l’Eraclea Minoa perviene al pareggio con un calcio di rigore siglato da Calogero Giuffrida.
Gela che non digerisce il pari e cerca in tutti i modi di ribaltare il risultato, con diverse azioni pericolose, ben neutralizzate dal portiere Pietro Amato.
Mister Fausciana per potenziare l’attacco gioca la carta dell’esperienza di Maurizio Nassi, che entra in campo nella seconda metà della ripresa.
Il gol vittoria gelese arriva al 75’ con una prodezza dal limite dell’aria di Mezzasalma. In pieno recupero il Gela butta all’ortiche un penalty calciato da Mezzasalma che finisce alto.
I giochi si chiudono con la vittoria gelese, ma con un Eraclea Minoa che ha offerto una buona prova anche se ritorna a casa con l’amaro in bocca.

A. Gela: Incardona, Nicastro (87’ Bennici), Lauretta, Virga, Giarrizzo (65’ Nassi), Virga (55’ Smecca), Buttiglieri, Faraci, Di Dio (46’ Ferrera), Costarelli (76’ Bessio), Mezzasalma, Fiore. A disp: Genovese, Italiano, Pisano. All.: Fausciana.

Eraclea Minoa: Amato, Catanese, G. Catania, M. Catania (83’ A. Catania), Iacono, Falci, Termine, Sabatino (46’ Trinci), Miceli, Augello, Giuffrida (60’ Vizzi). A disp.: Piazza, Miliziano, Borsellino. All: Gurreri.

Arbitro: Di Blasi di Vittoria.

Reti:27’ Costarelli, 55’ Giuffrida su rigore, 70’ Mezzasalma.

Francesco Maggio