Il consiglio comunale di Cattolica Eraclea ha approvato all’unanimità l’adesione del Comune alla “Plastic Free Challenge”come previsto dalla mozione presentata per conto dell’associazione “inOltre – Alternativa Progressista” dal consigliere comunale Alessandro Miliziano.

La mozione impegna il sindaco e la giunta a:

– ADERIRE alla “Plastic Free Challenge”;

– ELIMINARE in tutti i locali gestiti direttamente dall’Amministrazione comunale (uffici, biblioteca, sala consiliare, ecc.) l’uso di bottiglie di acqua in plastica e di altri materiali plastici monouso o non biodegradabili;

– ADOTTARE in tutti i locali gestiti direttamente dall’Amministrazione comunale (uffici, biblioteca, sala consiliare, ecc.) l’utilizzo di impianti di filtraggio e depurazione dell’acqua corrente del comune;

– ADOTTARE sistemi di gestione delle mense scolastiche e universitarie che riducano l’uso di materie plastiche, favorendo l’uso di stoviglie lavabili (anche con la collaborazione delle famiglie) o in subordine l’uso di materiale compostabile;

-SVILUPPARE una campagna comunicativa pubblica per favorire tra i cittadini del Comune comportamenti “Plastic-Free” sia in fase di acquisto, sia in quella di consumo;

-PREVEDERE l’utilizzo di materiali biodegradabili in occasione di sagre, manifestazioni o altri eventi collettivi previsti nel territorio;

-PREVEDERE, in fase di aggiornamento del documento di bilancio, degli incentivi economici a tutte le aziende e start-up che presentano ed eseguono (entro i termini previsti dalla nuova legislazione europea) un piano di eliminazione della plastica monouso (utilizzata e prodotta), di investimento per l’utilizzo di plastiche con contenuto riciclato pari almeno al 30% e di strategie per il riuso delle materie plastiche prodotte.