Cattolica Eraclea, acquistati nuovi mezzi per la raccolta dei rifiuti

“Siamo felici di presentarvi i nuovi mezzi per la raccolta differenziata e dei rifiuti. Come anticipatamente detto, l’acquisto di questi nuovi mezzi garantirà un miglioramento del servizio ”. Lo ha scritto ieri su Facebook, condividendo la foto, il sindaco di Cattolica Eraclea Santino Borsellino. In particolare – con una procedura aperta per l’appalto di fornitura da 196mila euro espletato dalla Centrale unica di committenza dell’Unione comuni Bovo Marina, Eraclea Minoa, Torre Salsa – sono stati acquistati un nuovo autocompattatore da 16 mc, due automezzi tipo gasolone da 5 mc quintali 35 e due cassoni scarrabili da 24 mc a cielo aperto.

“Grazie ai nuovi mezzi – ha dichiarato il primo cittadino  – ci sarà una ulteriore diminuzione delle spese per la raccolta dei rifiuti che gioverà, oltre alle casse comunali, ai risparmi dei cittadini”. Un notevole risparmio per la casse del comune visto che ormai da tempo i mezzi per il servizio di raccolta dei rifiuti venivano presi in affitto. Rimane invariato il calendario della raccolta differenziata porta a porta: lunedì, giovedì e sabato viene raccolta la frazione organica dei rifiuti; il martedì plastica in un sacchetto, vetro e lattine in un altro sacchetto. Il venerdì la raccolta dell’indifferenziata.

A gestire il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Cattolica Eraclea in house è la Minosse Ambiente Srl che a sua volta ha affidato il servizio alla EcoXXI Srl. “Per ambiente naturale – spiega la società invitando i cittadini a fare correttamente la raccolta differenziata – si intende normalmente l’insieme dei fattori che influenzano gli esseri viventi. Aiutaci anche tu a mantenere sano il nostro ambiente. La raccolta differenziata porta a porta è una tecnica di gestione dei rifiuti che prevede il periodico ritiro a domicilio della spazzatura, al fine di incrementare l’incidenza della raccolta differenziata. Vengono ritirati i diversi tipi di rifiuti (organico destinato al compostaggio, vetro-lattine e plastica, carta-cartone, secco non riciclabile) in giorni e contenitori diversi. Contestualmente vengono rimossi dalle strade di tutta l’area interessata i cassonetti per i rifiuti indifferenziati, in modo da indurre i cittadini a riciclare la maggior quantità possibile per non dover tenere i rifiuti in casa per parecchi giorni. La raccolta differenziata è un obbligo di legge. Per noi tutti è soprattutto un dovere morale verso la nostra terra e la nostra storia”.

Il comune di Cattolica Eraclea l’anno scorso ha ricevuto il riconoscimento assegnato ai comuni siciliani con performance mensili elevate oltre il 50%, relativamente all’anno 2017 e al primo trimestre 2018. Performance mensili che continuano a migliorare, in alcuni mesi superato l’80% di raccolta differenziata. “Rispettare l’ambiente e nello stesso tempo abbassare la tassa sui rifiuti – ha sottolineato il sindaco Santo Borsellino – sono due obbiettivi che questa amministrazione perseguirà fino in fondo, per fare ciò è necessaria la collaborazione di tutti”.