Elezioni 2017 a Cattolica Eraclea, il Tar rigetta ricorso

Il Tar rigetta il ricorso sulle elezioni comunali dell’11 giugno 2017 a Cattolica Eraclea in cui è stato eletto sindaco Santino Borsellino che ha avuto la meglio su Giuseppe Giuffrida con il risultato di 1310 a 1207 voti. Il Tar, presidente Cosimo Di Paola, Anna Pignataro e Giuseppe La Greca consiglieri, ha rigettato il ricorso proposto da Leonardo Giuffrida con il patrocinio degli avvocati Giuseppe Impiduglia e Ignazio Cucchiara, contro il Cune di Cattolica Eraclea e di Santo Borsellino, Pasqua Francaviglia, Giuseppe Sciortino.
Il ricorso riguardava un’ incongruenza tra le schede autenticate prima della votazione e la somma tra le schede votate e quelle non utilizzate, una scheda “sparita” nel conteggio relativamente alla sezione elettorale n.6. I controlli effettuati in prefettura ad Agrigento hanno verificato che la scheda in questione è stata erroneamente inserita nel plico relativo alle schede autenticate e non utilizzate.

Il ricorso, quindi, è stato rigettato da parte del Tar Sicilia e condannando il ricorrente al pagamento delle spese processuali di 2000 euro a favore del Comune di Cattolica Eraclea e di altri 2000 euro a favore di Borsellino, Francaviglia e Sciortino.