Differenziata, vicesindaco Marsala ritira la menzione speciale per Cattolica Eraclea

“Anche Cattolica Eraclea è stata premiata per la raccolta differenziata dalla Regione Sicilia. Abbiamo superato il 50% su base annua. Nel mese di marzo abbiamo raggiunto il 67,7%. Grazie a tutti i cittadini che hanno reso possibile questo importante traguardo. Avanti insieme per migliorare e di conseguenza cercare di abbassare la tassa in oggetto”. Lo scrive su Facebook il sindaco di Cattolica Eraclea Santo Borsellino condividendo il grafico dei comuni ricicloni in Sicilia e la “menzione speciale”. Nel grafico Cattolica Eraclea viene indicato tra i “comuni con performance mensili elevate”, relativamente all’anno 2017 e al primo trimestre 2018. A ritirare la “menzione speciale” il vicesindaco Gianluca Marsala.

Diverso il post pubblicato precedentemente su Facebook dal sindaco che recitava: “Il comune di Cattolica Eraclea sarà presente, visti gli ottimi risultati raggiunti nella raccolta differenziata (67,7%). Cercheremo di fare sempre meglio, tutti insieme!”. Post che noi abbiamo bollato come fake news perché il sindaco avrebbe cercato di fare intendere che il 67,7% fosse il dato complessivo raggiunto, visto che non ha indicato né mese né anno ma lo ha accostato semplicemente all’iniziativa di premiazione dei comuni virtuosi. Il sindaco, poi, ha risposto inviando semplicemente i dati di marzo 2018 e non quelli del 2017. E stamane ha pure scritto: “Il comune di Cattolica Eraclea è stato invitato all’iniziativa, di premiazione non ha parlato nessuno“. Un po’ di confusione insomma. Poi, nel tardo pomeriggio, il nuovo post, in cui ha parlato di “50% su base annua” e della “menzione speciale” ricevuta: ecco nel link il grafico pubblicato dal sindaco sul social network.

“Sono 37 – ha spiegato il dirigente generale del Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana, Salvatore Cocina – quelli che hanno superato la soglia del 65% di raccolta differenziata prevista per legge (nel 2016 erano 23), 71 i comuni che si attestano tra il 50% e il 65% di raccolta differenziata (nel 2016 erano 51); altre amministrazioni hanno ricevuto una menzione speciale perché raggiungono alte performance dovute all’avvio della raccolta porta a porta”.

Sono 21 i comuni virtuosi dell’Agrigentino premiati e tra questi non c’è Cattolica Eraclea. Come riporta il quotidiano online agrigentonotizie.it: “Sono otto i comuni agrigentini più virtuosi che hanno superato il 65 per cento di raccolta differenziata nel 2017. Si tratta di Sant’Angelo Muxaro, Sambuca di Sicilia, Joppolo Giancaxio, Ribera, Raffadali, Grotte, Castrofilippo e Santa Margherita Belice. Riconoscimenti anche per i comuni la cui percentuale di raccolta differenziata si è attestata tra il 50 ed il 65 per cento. Nell’Agrigentino ce l’hanno fatta altri tredici comuni, precisamente: Comitini, Montevago, Realmonte, Lucca Sicula, Santo Stefano Quisquina, Bivona, Menfi, Casteltermini, Porto Empedocle, Villafranca Sicula, Siculiana, Montallegro e Calamonaci”.

Assente tra questi Cattolica Eraclea (che però ha preso una menzione speciale) perché nel 2017, complessivamente, stando ai dati ufficiali pubblicati sull’apposito sito della Regione siciliana, ha raggiunto la media del 41,99%posizionandosi al 151° posto fra i comuni siciliani. Ecco il link con i dati ufficiali segnalato in una nota dal presidente della Regione: http://www.usrdsicilia.it/usrd/files/cla-12-03-18.pdf

Ecco le percentuali mese per mese della raccolta differenziata a Cattolica Eraclea nel 2017: Gennaio 62,4%, febbraio 66,1%; marzo 41,1%, aprile 37,7%, maggio 29,0%, giugno 35,2%, luglio 32,0%, agosto 26,2%, settembre 36,52%, ottobre 44,06%, novembre 51,6%. Media complessiva: 41,99%. Media ultimo quadrimestre 39,59%. Manca all’appello, sul sito ufficiale della Regione, il mese di dicembre 2017.