Cattolica Eraclea, l’opposizione: “Convocazione consiglio illegittima, chiederemo ispezione”

“La convocazione di questa seduta del consiglio comunale è illegittima perché convocata dal vicepresidente del consiglio Miliziano dopo una conferenza dei capigruppo presieduta dal presidente del consiglio Alagna che avrebbe dovuto, come prevede la legge, procedere con la convocazione. Inoltre, nella convocazione riteniamo vi siano errori e vizi formali e sostanziali. Per questo chiederemo, non appena saranno pubblicate le eventuali deliberazioni illegittime, un’ispezione all’assessorato regionale delle Autonomie locali”.

Lo ha detto il capogruppo consiliare della minoranza di Cattolica Eraclea, Giuseppe Giuffrida, prendendo la parola in apertura della seduta consiliare di ieri. L’opposizione ha poi abbandonato l’aula non partecipando alla seduta convocata dal vice presidente del consiglio, Alessandro Miliziano, con i seguenti punti all’ordine del giorno: comunicazione del sindaco e del presidente del consiglio comunale; nomina revisore dei conti unico 2018/2021; affidamento della riscossione coattiva delle entrate comunali, tributarie e patrimoniali all’ente nazionale della riscossione Agenzia delle Entrate – Riscossione Sicilia Spa.