“Vorrei comunicare alla redazione di COMUNICALO che a Cattolica Eraclea, non c’è stata nessuna intesa tra PD E M5S! Il Sindaco Borsellino ha dato delega a Jenny Cammalleri, senza nessun accordo politico, anche perché niente abbiamo da dividere. Voglio ricordare anche che Jenny Cammalleri, al primo comizio di presentazione, alle amministrative, si era presentata come attivista del M5S e aveva preso le distanze da tutti i partiti politici. Se ha accettato l’incarico è solo per dare un contributo di impegno, solo ed esclusivamente, ai cittadini di Cattolica Eraclea”. Lo puntualizza su Facebook Antonino Cammalleri, attivista del Movimento 5 stelle a Cattolica Eraclea, parlando dell’ingresso della figlia, Jenny Cammalleri (M5s), nella giunta comunale guidata dal sindaco Santino Borsellino (Pd), in replica all’articolo pubblicato su comunicalo.it dal titolo “Cattolica Eraclea, intesa Pd-M5s e rimpasto in giunta”.

La replica di ComuniC@lo su Facebook: “Nell’articolo non si parla di chissà quale accordo politico, si racconta di un’intesa raggiunta in campagna elettorale e che ha preso materialmente forma adesso. Non si capisce dove stia l’inesattezza. Sembra chiaro che se un sindaco del Pd nomina una attivista del M5s nella sua giunta tra i due deve in qualche modo esserci un’intesa ‘per il nostro Paese’. Se c’è corrispondenza di intenti, condivisione di programmi, armonia nelle scelte, come sembra esserci dagli atti e dalle dichiarazioni ufficiali, si può definire tranquillamente ‘intesa’. Intesa insolita e che non passa inosservata perché avviene tra persone appartenenti a partiti e movimenti le cui posizioni a Roma e a Palermo al momento sembrano inconciliabili”.

Ognuno può liberamente farsi un’idea di come stanno i fatti. Per completezza di informazione si riporta anche il commento del neo assessore Jenny Cammalleri che ha scritto su Facebook: “Voglio solo ricordare a tutti che non ho fatto nessun accordo politico. Ho voluto prendere questa responsabilità perché lo devo al mio paese e perché il sindaco ha stima nei miei confronti. Siamo partiti con la lista #ideeincomune lo dice la parola stessa. Faccio parte del M5s ma ciò non significa fare accordi. Cercherò di portare solamente il mio contributo. Adesso solo buon lavoro a noi”.