Investiti ed uccisi lungo la strada statale 115. Sono morti sul colpo, i due cavalli che – nella tarda serata di mercoledì – sono stati travolti, sulla carreggiata con direzione Agrigento-Sciacca, da una Volkswagen Tiguan. Tre persone, conducente dell’autovettura compreso: un quarantenne di Ribera, sono finite al pronto soccorso dell’ospedale «Fratelli Parlapiano» di Ribera. Sono rimasti feriti, ma nessuno, per fortuna, è in gravi condizioni. Lungo la statale 115, subito dopo che è stato raccolto l’Sos, si sono precipitate le pattuglie dei carabinieri, quella della stazione di Cattolica Eraclea e quella del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento. Al chilometro 148 della statale anche i vigili del fuoco del comando provinciale. Proprio ai pompieri è toccato il compito di occuparsi della rimozione delle due carcasse.

Il conducente della Volkswagen Tiguan, il quarantenne riberese, quando si è ritrovato davanti – lungo la carreggiata – i due animali ha cercato disperatamente di frenare, ma non è riuscito ad arrestare la macchina. I due cavalli sono stati, appunto, travolti e sono morti immediatamente. Mentre i tre uomini venivano portati al pronto soccorso, i carabinieri hanno messo in sicurezza la circolazione stradale, evitando che si innescassero altri incidenti stradali, e poi hanno avviato le indagini. Nessuno, durante la notte, né tanto meno nella mattinata di ieri, ha reclamato la proprietà dei due animali. Il proprietario pertanto – stando a quanto ieri è stato reso noto dal comando provinciale dell’Arma di Agrigento – è rimasto sconosciuto. E per identificarlo, i carabinieri della stazione di Cattolica Eraclea stanno già lavorando con i veterinari dell’Asp. Anche i cavalli dovrebbero essere microchippati e, se il microchip c’è, non sarà difficile – per l’Asp e i carabinieri – riuscire a risalire al proprietario dei due cavalli. Due animali che, durante la notte, certamente non avrebbero potuto stare lungo la statale 115. I carabinieri stanno, pertanto, cercando di capire cosa sia effettivamente accaduto: se i due cavalli siano scappati o meno da qualche recinzione e se, appunto, siano riusciti a spingersi fino alla statale 115, in territorio di Cattolica Eraclea. Per un paio d’ore, il tempo di rimuovere le carcasse dei cavalli e la Volkswagen Tiguan che nell’impatto ha riportato danni consistenti, la circolazione stradale, lungo la statale, è stata letteralmente paralizzata. Non si sono però registrati, complice l’orario notturno e il giorno infrasettimanale, grossi disagi o incolonnamenti di mezzi.

Fonte: Giornale di Sicilia