Le problematiche legate all’erosione della costa di Eraclea Minoa, nell’Agrigentino, approdano all’Assemblea regionale siciliana. Il tema è stato al centro dei lavori della commissione Ambiente di Palazzo dei Normanni. “Ancora una volta siamo chiamati a mettere una pezza sugli errori gravissimi commessi in passato -dice Giusi Savarino (Diventerà Bellissina), presidente della commissione-. E’ stato perso un importante finanziamento di 31 milioni di euro perché il Comune non ha presentato la dovuta istanza. Abbiamo creato un momento di raccordo tra l’ente locale e l’assessorato regionale, alla presenza, tra l’altro, delle associazioni ambientaliste da anni attivamente impegnate sul territorio”. “L’assessore regionale al Territorio e Ambiente Cordaro in accordo con il sindaco Borsellino -spiega Savarino- ha paventato la possibilità di intervenire in via provvisoria, in somma urgenza, con i fondi della Protezione civile per la creazione di barriere paramassi in attesa degli interventi risolutivi per il finanziamento dei quali si potrebbe pensare di attingere alle somme stanziate dal Patto per il Sud. La commissione vigilerà con attenzione sulla questione affinché gli impegni presi oggi diventino prontamente esecutivi”, conclude Savarino. (AdnKronos)