Teatro a Cattolica Eraclea, Aromi di Sicilia: “Il nostro laboratorio è sempre attivo, chi vuole si può avvicinare”

“E dopo le feste eccoci di nuovo pronti a riprendere. Chi vuole e si sente di stare con noi può avvicinare, il nostro laboratorio è sempre attivo“. Lo ha scritto su Facebook il rappresentante della Compagnia Popolare “Aromi di Sicilia”, Franco Colletti, comunicando la ripresa dell’attività dopo le festività natalizie “in preparazione dello spettacolo teatrale ‘Annata ricca e dello spettacolo musicale ‘Cantu pi Rosa’. Si riparte con tanta gente nuova”.

“Annata ricca, massaru cuntentu” è una commedia in due atti di Nino Martoglio ambientata in una masseria alle falde dell’Etna durante il periodo della vendemmia. Nel giorno di San Michele, alla fine di settembre, al tramonto, contadini, portatori e vendemmiatrici si abbandonano al riposo. Un clima di festoso erotismo contagia tutti. Mariano, che ha una tresca con Grazia moglie del “padrone” massaro Michelangelo, organizza un piano per trascorrere la notte con lei, ma dovrà rinunciarci. Michelangelo, infatti, insospettito dalle sue manovre, lo costringerà in qualche modo a rimanere in campagna, nella masseria. Ma il desiderio sessuale di Mariano troverà  comunque sfogo, ad accontentare i suoi istinti sarà la vogliosa Pina, la giovane figlia di Michelangelo.