Alle tre di notte i nostri dispositivi elettronici si aggiorneranno automaticamente ma si dovranno spostare manualmente le lancette indietro di un’ora nell’orologio della cucina.

Il passaggio dall’ora legale a all’ora solare ci ha fatto dormire un ora in più. Questo cambiamento avviene nella maggior parte dei paesi occidentali. In Italia fu introdotta la prima volta nel 1916, abolita e ripristinata diverse volte, e applicata definitivamente nel 1966.

Questo passaggio, come già detto, ci farà dormire un’ora in più, ma come previsto, inizialmente porterà anche alcuni fastidi, il più frequente è l’insonnia, o comunque un cattivo riposo, con conseguenti disturbi di sonnolenza, mal di testa o una sensazione generale di malessere, passando per irritabilità e riduzione dell’appetito. Ma basterà soltanto qualche giorno per tornare alla normalità.