Il pubblico ministero Carlo Cinque ha chiesto l’assoluzione di tutti e sette gli imputati, difesi dagli avvocati Santo Lucia, Angelina Spagnolo e Giovanni Vaccaro,  del processo nato dalla “contesa” tra due associazioni per la gestione dello stadio comunale di Cattolica Eraclea. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Il Pm, inizialmente titolare del fascicolo di inchiesta, Giacomo Forte, aveva chiesto e ottenuto dal Gup Stefano Zammuto sette rinvii a giudizio. I reati ipotizzati, a vario titolo, erano: tentata estorsione, abuso d’ufficio e diffamazione. Ieri hanno discusso gli avvocati di parte civile.