Eraclea Minoa: il mare, la spiaggia e la pineta

Il mare e il litorale di Eraclea Minoa rappresentano sicuramente due delle grandi attrattive dell’Agrigentino. Le limpide e cristalline acque del mare, di colore azzurro, sono maggiormente esaltate dal candido biancore delle rocce dette “marne”. Le acque permettono di fare surf, canoa, andare in motoscafo, e praticare qualsiasi tipo di sport d’acqua. Nel fondo marino è presente una vasta forma di vita animale rappresentata da molluschi (patelle, granchi, polpi, ricci) e piccoli pesci (cefali, saraghi, orate, triglie, seppie, aragoste). La vita vegetale è principalmente rappresentata dalla presenza della Posidonia oceanica, una pianta marina tipica del nostro mare che forma estese praterie sommerse. La Posidonia è di straordinaria importanza per la ricchezza della fauna e della flora marina, infatti tra le radici e le foglie vivono e si rifugiano varie forme vegetali e animali.

L’incantevole e meravigliosa spiaggia formata da sabbia chiara, finissima e dorata permette ai bagnanti di fare lunghe e rilassanti passeggiate e di sdraiarsi al sole provando sollievo e ristoro dopo una rinfrescante nuotata tra le limpide acque azzurre del mare. Caratteristiche dune foggiate dal vento costituiscono frontiera tra la spiaggia e la pineta.

La lunghissima striscia di pineta che costeggia il mare di Eraclea Minoa costituisce un modello esemplare di forestazione mediterranea per la presenza di diversi tipi di piante che formano un patrimonio boschivo costituito da pino domestico, eucalipto di protezione ed acacie, che dividono la bellissima spiaggia dal costone di marna bianca. (www.comune.cattolicaeraclea.ag.it)