“Il movente è ancora da accertare”. Lo ha detto il colonnello Rodrigo Micucci, comandante del Reparto operativo dei carabinieri di Agrigento, oggi a margine della conferenza stampa ad Agrigento sull’inchiesta per il delitto del marmista Giuseppe Miceli di Cattolica Eraclea sfociata nell’arresto dell’operaio Gaetano Sciortino. “L’aspetto significativo è stato quello di aver dato una risposta a seguito di questo grave fatto di sangue. Le indagini sono state svolte dai carabinieri della locale stazione in sinergia con gli organi operativi del comando provinciale il prezioso contributo dei carabinieri del Ris di Messina per gli accertamenti tecnici”.