Bonus della fornitura elettrica e gas 2017: chi e come può presentare la domanda per le agevolazioni.

A decorrere dal 1° gennaio 2017 è possibile richiedere il bonus luce e gas 2017. Potrà essere richiesto da tutti i cittadini con reddito ISEE che non superi l’ammontare di 8.107,50 Euro, tetto massimo aumentato rispetto all’ anno precedente il cui ammontava a 7.500 Euro.

Chi può richiedere il bonus luce/gas.

I clienti di forniture elettriche domestiche più indigenti avranno diritto al bonus luce, ovvero, uno sconto del 30 % sulle bollette del consumo elettrico domiciliare. L’importo del bonus verrà successivamente detratto direttamente dalla bolletta in modo dilazionato nei dodici mesi successivi dalla presentazione della domanda.
Al termine di questo periodo, l’interessato dovrà ripetere la richiesta di agevolazione.
Requisiti per richiedere il bonus luce e gas
Disporranno della possibilità di richiedere il bonus tutti i clienti domestici, con reddito ISEE massimo pari a 8.107,50 Euro o famiglie numerose con tre o più figli a carico con reddito ISEE che non superi i 20.000 euro.

Come chiedere il bonus elettrico/gas.

Per presentare la domanda per il bonus è indispensabile visitare il sito Anci (bonusenergia.anci.it), fare click sul pulsante ‘Accedi a bonus elettrico’ presente nella home page e successivamente cliccare su ‘vai alla documentazione per il bonus elettrico’. A questo punto basta individuare l’argomento ‘Modulistica per presentare istanza di ammissione al bonus elettrico’, fatto ciò bisogna stampare i singoli file necessari
Modulo A ( disagio economico)
Modulo B (disagio fisico)
Modulo RS ( domanda rinnovo semplificata)
Modulo VR (variazione residenza)
Allegato ASL (certificato gravi condizioni di salute)
Allegato D (deleghe)
Allegato FN (famiglia numerosa)
Allegato CF (composizione nucleo ISEE)

Dove richiedere lo sconto.

Per richiedere lo sconto è opportuno munirsi di tutta la documentazione richiesta necessaria per la presentazione della domanda, che deve essere presentata nel proprio Comune di residenza o in centri appositamente proposto dal comune stesso (quali CAF, comunità montane).
• Documento di riconoscimento in corso di validità
• Modulo A compilato
• Attestazione ISEE dell’anno 2016
• Allegato CF
• Eventuale Delega se la richiesta viene presentata da un soggetto non intestatario della fornitura stessa.
Inoltre lo stesso Modulo A serve sia per richiedere l’agevolazione per la fornitura del gas che dell’elettricità.